Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted on Nov 20, 2019 in EVENTI AZIENDALI, POSTI & PERSONE, TURISMO E CULTURA

Il 23 e 24 novembre a Giano dell’Umbria la “Rievocazione della Festa della Frasca”. Si celebra la “benfinita” della raccolta delle olive

A Giano dell’Umbria, il 23 e 24 novembre 2019, si festeggia il termine della raccolta delle olive con “La Rievocazione della Festa della Frasca” (https://www.visitgianoumbria.it/ )la cosiddetta “benfinita”, durante la quale si potrà assistere alla tradizionale sfilata dei carri. Per le vie del castello di Giano si susseguiranno le raccoglitrici e i raccoglitori di olive in abiti tradizionali per rievocare le usanze di una volta.

In occasione della “Rievocazione della Festa della Frasca” sarà possibile partecipare a visite ai frantoi in lavorazione presso il Frantoio Speranza, il Frantoio Az. Agr. Moretti Omero, il Frantoio Filippi e il Frantoio Flamini, dove le degustazioni di olio extravergine di oliva appena franto, saranno accompagnate dalla “Musica in frantoio” con suoni e canti popolari. Non mancheranno poi visite guidate delle emergenze architettoniche del territorio, ad esempio nella mattinata di domenica 24 novembre, sarà possibile partecipare a “Oleovagando tra castelli e abbazie”, itinerario guidato alla scoperta del territorio del piccolo borgo di Giano dell’Umbria, del Castello di Castagnola e dell’Abbazia benedettina di San Felice da cui proviene la cultivar san Felice che caratterizza l’Olio Evo di questa zona.

Da non perdere per sabato 23 novembre il brunch (dalle ore 12.30, su prenotazione tel. 353 3448117) che avrà luogo presso Villa Pompjli nei pressi del secolare olivo di Macciano, che sarà accompagnato dalla musica country folk di “Baldo&Papero” in concerto e al quale seguirà la visita guidata della Villa e la degustazione di Olio extravergine di oliva guidata da un esperto assaggiatore. Villa Pompjli ospiterà inoltre la quinta edizione di #CHIAVEUMBRA19_ Ingannevole come il vento. Arte Paesaggio Immagine, mostra diffusa d’arte contemporanea, con opere dell’artista Cristina Pancini impostate su un particolare concetto di abitare (visitabile sabato 23 novembre ore 11 – 17).

Alle ore 14.45 di sabato 23 novembre, sarà possibile partecipare alla passeggiata fotografica tra gli ulivi con la guida Federico Famiani, a seguire il gruppo parteciperà alla degustazione presso il Frantoio Filippi. Mentre sabato sera si terrà il “Galà dell’Olio”, una speciale cena organizzata allo scopo di valorizzare l’Olio extravergine di oliva di Monocultivar San Felice, la cultivar che rende unico l’extravergine di Giano dell’Umbria. Per la cena lo chef Massimo Infarinati dell’Università dei Sapori, preparerà piatti che esalteranno l’olio e.v.o (Cena su prenotazione tel. 335 1020424).

Domenica 24 novembre, la sveglia sarà “suonata” alle ore 6.00, momento in cui la Banda Musicale di Giano dell’Umbria suonerà per le Vie del Borgo per commemorare Santa Cecilia, protettrice dei musicisti. Fin dal mattino poi, nel centro di Giano dell’Umbria si terrà il Mercato del Contadino dove poter assaggiare ed acquistare prodotti a KM 0.

Per i più piccoli, in centro ci sarà lo spettacolo di magia e animazione con Lo Stramagante Mr. Dudi”; mentre alle ore 11.00, presso l’Azienda Agraria Moretti Omero si terrà la sfida ai fornelli dal titolo “Chef Vs Nonna”. La “Nonna” sfiderà lo chef Robert Pompei nella preparazione del dolce semplice e tipico della tradizione locale: lo zabaione, a confronto con il tiramisù in tutte le sue più moderne declinazioni.

Nel pomeriggio di domenica 24 novembre, per la “Festa della Frasca” sfileranno i caratteristici “Carri della Frasca”, una tradizione che rievoca i tempi passati e che viene riproposta ogni anno. I carri agricoli arriveranno nel centro storico, il protagonista è un albero di olivo con i rami carichi delle prelibatezze, quale premio per festeggiare la fine della raccolta, la “Benfinita”. La “Festa della Frasca” richiama alla memoria la storia del territorio e i racconti tramandati di generazione in generazione e rendendo autentici, genuini e coinvolgenti i festeggiamenti. La sfilata sarà accompagnata dalla musica di Massimo Liberatori e Società dei Musici (Folk) e della Banda Musicale santa Cecilia di Montecchio. Durante la sfilata, sarà possibile assaggiare la bruschetta con l’olio extravergine appena franto e gli altri prodotti tipici locali.

Da non perdere, alle ore 18.00 il laboratorio di cucina di “Giorgione”, ristoratore della zona e noto volto del Gambero Rosso Channel con la serie “Giorgione – Orto e Cucina”, che si cimenterà in cucina per esaltare la varietà e la qualità dei prodotti agricoli del territorio primo fra tutti l’Olio extravergine di oliva.

Per informazioni su “Le Vie dell’Olio – Rievocazione della Festa della Frasca”

Tel. 335 1020424

gioveinfo@libero.it

www.leviedellolio.eu

https://www.visitgianoumbria.it/