Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted on Mag 31, 2019 in EVENTI AZIENDALI, POSTI & PERSONE, TURISMO E CULTURA

Vallo Di Nera (Umbria) – Sabato 8 Giugno 2019 “Biodiversità In Comune”

IL RACCONTO DELLE ESPERIENZE DI ALCUNI PICCOLI COMUNI UMBRI, SULLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL’AGRO-BIODIVERSITÀ LOCALE

VALLO DI NERA, GIÀ SEDE DELLA “CASA DEI RACCONTI”, PRESTO SARÀ LA SEDE DELLA SECONDA “CASA DEI SEMI” IN UMBRIA

 

Sabato 8 giugno a Vallo di Nera, a fare da apertura alla diciassettesima edizione di “Fior di Cacio” (https://www.fiordicacio.com/) ci sarà l’incontro dal titolo “Biodiversità in Comunel’esperienza delle Amministrazioni Comunali impegnate nella tutela e valorizzazione dell’Agro-Biodiversità come fattore di sviluppo dei territori e delle Comunità locali”.

L’incontro, organizzato dal Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria – 3A-PTA per celebrare la “Giornata Nazionale della Biodiversità” istituita dalla Legge Nazionale n. 194/2015, si terrà presso i locali dell’Ex Convento di Santa Maria a partire dalle ore 9.00, sarà l’occasione per dare voce ad alcune delle piccole realtà virtuose presenti in Umbria.

Durante la mattinata saranno raccontate le esperienze del progetto “Montegabbione BIO”; del progetto del Comune di Monteleone di Orvieto sulla Denominazione Comunale (De.Co.) nel rispetto delle tradizioni locali, come opportunità di sviluppo del territorio; del progetto di recupero delle varietà fruttifere tradizionali del territorio amerino, così che si possa creare un paniere dei prodotti tipici autoctoni;  della Collezione mondiale di Olivi “Olea Mundi” di Lugnano in Teverina, dove sono custodite accessioni provenienti dalle maggiori regioni olivicole del mondo.

Vallo di Nera è stata scelta come luogo dell’incontro, perché sarà la sede della “Casa dei Semi della Valnerina”. La Valnerina è il territorio umbro più ricco in quanto a biodiversità, per questo verrà istituita la seconda “Casa dei semi” dell’Umbria proprio nel borgo di Vallo di Nera, che oltre ad essere centrale in questo territorio, è già sede della “Casa dei racconti”, una delle “antenne” dell’Ecomuseo della Dorsale Appenninica Umbra realizzato con l’intento di valorizzare i contesti culturali e ambientali del territorio attraverso la creazione di un “museo diffuso”, articolato in centri di visita con percorsi tematici che ricalcano itinerari storici. La “Casa dei racconti” di Vallo di Nera è un vero e proprio luogo della memoria orale della Valnerina, al quale verrà affiancata la “Casa dei Semi” così che i ricordi raccontati delle coltivazioni autoctone, possano attualizzarsi grazie alla coltivazione dei semi messi a disposizione nella “Casa dei Semi”.

Obiettivo più ampio e comune a tutti i progetti che verranno presentati l’8 giugno p.v.,  è quello di promuovere un “turismo della conoscenza” sia delle tradizioni, che delle specie vegetali ed animali locali autoctone in via di estinzione, un vero e proprio “Itinerario della Biodiversità” a cui il Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria – 3A-PTA, sta già lavorando nella zona dell’Appennino Umbro Marchigiano.

 

Biodiversità in Comune: l’esperienza delle Amministrazioni Comunali impegnate nella tutela e valorizzazione della Agrobiodiversità come fattore di sviluppo dei territori e delle Comunità locali”

PROGRAMMA

Ore 9.00 Registrazione dei Partecipanti

Ore 9.30 Saluti di apertura

Agnese Benedetti, Sindaco di Vallo di Nera

Massimiliano Brilli, Amministratore Unico, 3A – PTA

Franco Garofalo, Regione Umbria

Ore 10.00 La Legge Nazionale per la Tutela della Biodiversità di interesse agricolo e alimentare

Vincenzo Montalbano Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo

Ore 10.20 La Casa dei Semi della Valnerina

Agnese Benedetti, Vallo di Nera

Livia Polegri, 3A – PTA

Ore 10.40 Progetto “Montegabbione BIO”

Isabella Marchino, Montegabbione

Ore 11.00 Progetto “Denominazione Comunale (De.Co.), rispetto delle tradizioni ed opportunità per le aziende locali”

Elisabetta Guidantoni, Monteleone di Orvieto

Ore 11.20 Recupero delle varietà fruttifere tradizionali del territorio amerino e Paniere dei Prodotti tipici

Paolo Arice, Amelia

Maurizio Borseti, Amelia

Ore 11.40 La Collezione mondiale di Olivi “Olea Mundi” di Lugnano in Teverina

Alessandro Dimiziani, Lugnano in Teverina

Ore 12.00 Itinerario della Biodiversità dell’Appennino Umbro Marchigiano

Luciano Concezzi, , 3A – PTA

Ambra Micheletti, ASSAM Marche

Ore 12.20 Interventi degli Agricoltori Custodi

Ore 13.00 Conclusioni

Fernanda Cecchini, Assessore all’Agricoltura della Regione Umbria

Ore 13:30 Degustazione di prodotti realizzati con le risorse genetiche iscritte al Registro Regionale delle Varietà e Razze a Rischio di Erosione Genetica.

 

Per informazioni

Tel. 075 8957230

ricerca@parco3a.org

http://www.parco3a.org/