Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted on Nov 21, 2018 in EVENTI AZIENDALI, POSTI & PERSONE, TURISMO E CULTURA

il 24 e 25 novembre la mostra di arte contemporanea #CHIAVEUMBRA 2018_ Sulla Natura fa tappa a Spoleto e Collazzone

 

#CHIAVEUMBRA è una mostra d’arte contemporanea diffusa in ambienti poco noti e scarsamente accessibili del territorio olivato umbro che pur ne rappresentano la vera essenza e ne palesano, in qualche modo, l’identità paesaggistica e antropologica. Nasce nel 2014 come spin-off delle manifestazioni legate a Frantoi Aperti. Ne rappresenta il versante di ricerca e sperimentazione con lo scopo di individuare inedite chiavi di lettura di questo territorio. Per la IV edizione, gli artisti selezionati sono stati invitati a riflettere sul rapporto civiltà/natura con opere stampa, che si integrano ad altri mezzi espressivi, per sollecitare riflessioni d’ordine estetico, emotivo e personale.

Per il IV weekend #CHIAVEUMBRA vi invita in 2 luoghi dell’Umbria più profonda. Luoghi carichi di echi della storia, per lo più lontani dalle rotte del turismo di massa ove potrete liberamente entrare solo per questo weekend. Vi espongono altrettanti artisti.



Carlo Nannicola_Comune di CollazzoneAbbazia di San Lorenzo, Via dell’Abbazia, Collazzone (PG)
24-25 novembre (ore 10.30-18.00)
in “Collazzolio”, per Informazioni Pro Loco Collazzone, 3477574310

Una architettura austera e affascinante a poca distanza dal centro storico. Ricca di storia e storie di personaggi illustri e meno che si riconnettono a questo luogo incantato. Immerso nella campagna umbra più dolce e dalle colline mammellari coltivate ad olivi e vigna, individuando la giusta deviazione, vi troverete al viottolo di accesso all’Abbazia in stile romanico e subito sarà possibile scorgere l’intervento artistico di Carlo Nannicola (Pescara, 1981). Un’immagine estrapolata dal video Greetings from L’Aquila | Saluti dall’Aquila”, un work in progress, nato a distanza di sette mesi dal sisma del 6 Aprile 2009. L’immagine apporta all’interno della manifestazione #chiaveumbra 2018_ Sulla Natura, una riflessione sull’imprevedibilità delle manifestazioni naturali e sull’impatto prima emotivo poi strutturale che queste determinano. Sullo sfondo si staglia come una cornice che accoglie e abbraccia la bellezza paesaggistica dell’Abruzzo, ma sul fronte, le macerie, frutto stesso della natura e della sua forza d’urto, si impongono allo sguardo impotente della donna e di noi tutti: umbri, a nostra volta colpiti e attoniti spettatori di ciò che la Natura ci dona e ci toglie.

Per approfondimenti culturali sulla location vi invitiamo a visitare la pagina web: http://www.iluoghidelsilenzio.it/abbazia-di-san-lorenzo-collazzone/

 

Benedetta Galli_Comune di Spoleto
Sostruzioni Sillane, Spoleto
24-25 novembre (ore 10.30-13.00; 14.00-18.00)
in “Sapor d’Olio”

Un luogo misterioso e sconosciuto ai più, le Sostruzioni Sillane fanno parte di un edificio, al di sotto del Palazzo Vescovile, di parti ed epoche diverse, dal III al I secolo a.C., che si pensa possa essere stato utilizzato anche in epoca longobarda quale palazzo dei Duchi. Hanno una struttura singolare e affascinante: una galleria ad angolo di una trentina di metri il cui lato esterno è sorretto da potenti arcate che poggiano su pilastri quadrati e sono aperte da strette feritoie a strombo. Qui vi interviene l’artista Benedetta Galli con l’installazione Nutrirsidiluceoscura. Tre immagini di altrettanti lavori artistici ove una miriade di falene realizzate manualmente dall’artista stessa campeggiano su degli oggetti legati al mondo della luce (un lampadario di Murano e un’opera dell’artista Danilo Fiorucci) e che sono stati ri-fotografati per divenire opere autonome. L’artista in questo spazio fatto di ombre e luce porta le falene: farfalle notturne che si muovono nel buoi ma cercando la luce. Insetti poco amati perchè sebbene affini alle farfalle diurne non ne hanno la bellezza e sovente nelle diverse culture sono state associate al mondo delle streghe, dei cattivi presagi, della morte. L’artista le presenta quasi come una condizione dell’artista contemporaneo. Un essere in bilico: spesso non apprezzato che tenta di avvicinarsi alla luce ma da una posizione di svantaggio, mal interpretato da coloro che non colgono la potenza alchemica del suo mutare le cose (così come i lepidotteri mutano da bruchi a esseri volanti). Nutritidiluceoscura, nel riportare al centro dell’attenzione ciò che solitamente rimane sommerso, un po’ spaventevole eppure carico di significati e potenze evocative, rappresenta per #Chiaveumbra 2018_Sulla Natura una metafora ardita tra il mondo naturale e quello artistico. Un omaggio per concludere questa edizione di #Chiaveumbra_2018 anche al coraggio che FrantoiAperti mostra di avere nel puntare all’arte e alla Cultura in tempi in cui le politiche culturali sembrano retrocedere dal loro compito di promozione e valorizzazione. 
Infine, al tramonto, sarà possibile visitare questo spazio privo di luce con delle torce, in una sorta di performance collettiva in cui noi stessi, piccole falene, andremo a caccia della “luce dell’arte”.

Per chi teme di perdersi, luoghi sono raggiungibili anche grazie ad un servizio navetta messo a disposizione da Frantoi Aperti.

Per approfondimenti vi invitiamo a consultare la pagina: https://www.facebook.com/Chiaveumbra e ad apportare il vostro contributo su Istagram mettendo l’hastag #chiaveumbra e #chiaveumbra2018

INFO

Titolo: #CHIAVEUMBRA2018_aperture eccezionali ai luoghi e alla ricerca artistica contemporanea umbra

Genere: mostra diffusa di arte contemporanea in siti solitamente chiusi

Da un’idea di: Mara Predicatori e Daniela Tabarrini

A cura di: Maurizio Coccia e Mara Predicatori

Info: +39 3386772711

 

#CHIAVEUMBRA” apre per te luoghi solitamente chiusi e remoti. Per chi teme di perdersi (consigliato!), è presente un servizio di navette gratuito che parte dalle piazze dei Comuni di riferimento dalle 10.00 alle 18.30. Per contatti e info navette:  tel. +39 334 9140304, http://frantoiaperti.net/it/servizio-navetta-gratuito/.

 

I luoghi sono infatti aperti da gente del luogo (parroci, pensionati, imprenditori, proprietari …) che offrono il loro tempo per il nostro godimento”. Scusateci per eventuali disservizi. Per info +39 3386772711