Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted on Mag 1, 2018 in TURISMO E CULTURA

Conclusa la prima edizione di “Sentieri” Festival di arte contemporanea nella città di Amelia

 

Terreno fertile anche per i futuri progetti di scambio con la cultura cinese che interesseranno la città  

Già si pensa all’edizione del 2019

 

Si è conclusa ieri, domenica 29 aprile 2018, la prima edizione del Festival di Arte contemporanea “Sentieri”, organizzato dal Centro Ricerca Arte Contemporanea diretto da Claudio Pieroni, con la collaborazione dell’associazione culturale Feng Huang diretta da Luo Guixia e sotto il patrocinio del Comune di Amelia.

Il Festival, durato un mese intero, si è tenuto in diversi luoghi che hanno ha disegnato una costellazione nel centro storico di Amelia, che è diventato un luogo di sperimentazioni, un laboratorio, una cornice di dialogo tra diverse forme di arte contemporanea. Nell’ottica del progetto di “Sentieri” infatti, che ha voluto essere uno strumento di messa in relazione di persone, luoghi, artisti; un mezzo per allargare i confini e far dialogare l’arte con diverse discipline, si è tenuto, durante l’ultimo fine settimana del festival, sabato 28 aprile, un concerto di musica elettronica/contemporanea con Damiano Tata un giovanissimo musicista che ha partecipato al festival “Sentieri” anche con un’istallazione sonora e che si è esibito insieme a Leonardo Mirenda e Martino Petrella; di grande impatto l’intervento di un giovane artista cinese che ha suonato musica tradizionale cinese intervallando i tre atti del concerto.

Ben 34 gli artisti che hanno esposto le proprie opere, provenienti da diverse nazionalità, tra cui un gruppo di giovani cinesi. Molto soddisfatto si è detto Claudio Pieroni, ideatore del Festival “Sentieri” che ha aggiunto “l’arte contemporanea e tutto ciò che le ruota intorno, porta ricchezza a livello culturale per la città, che ha accolto oltre 1000 visitatori, molti dei quali addetti ai lavori (collezionisti, curatori, galleristi). Sentieri è stato un contenitore che ha permesso di far emergere il talento di giovani artisti. Molti sono stati i collezionisti che hanno visitato l’esposizione e alcuni hanno voluto mettersi in contatto con degli artisti per comprarne le opere esposte. Una sorpresa quindi anche per noi, perché in genere, partecipando ad una esposizione, non ci si aspetta la vendita di un’opera. A mio parere questo è stato il frutto oltre che, chiaramente, della qualità dei lavori esposti, anche del connubio che abbiamo voluto creare tra le varie forme di arte, ma anche dalla copresenza di artisti già conosciuti e maturi affianco a giovani emergenti. Ci tengo a ringraziare l’Amministrazione Comunale di Amelia, Sistema Museo, Agriturismo l’Oliveto di Gertrude Contessa, Fichi Girotti, Cantina Zanchi, Italiano Please, Immobiliare Amerina, gli artisti presenti e tutti coloro che a vario titolo hanno reso possibile la buona riuscita del festival. Il successo del Festival è per tutti uno stimolo ad approfondire i tanti input emersi da questa prima edizione e – ha concluso Pieroni – diamo appuntamento al 2019 per la seconda edizione di “Sentieri” che inaugurerà il prossimo 20 aprile”.

Anche il Sindaco di Amelia, Laura Pernazza si è detta entusiasta del Festival: “L’idea di una mostra itinerante per la città, ha messo in evidenza molti scorci di Amelia non conosciuti ai più. L’amministrazione comunale, che da subito ha appoggiato il progetto di “Sentieri”, ha espresso un giudizio positivo sull’evento in generale, nella speranza che questa prima edizione sia solo un punto di partenza per future edizioni. Molto gradita in città è stata poi la presenza dei tanti giovani artisti stranieri, soprattutto cinesi, solo una prima esperienza questa per l’amministrazione che sarà impegnata in una lunga serie di iniziative che vedranno coinvolte la città di Amelia e diverse realtà cinesi” 

Per informazioni:

+39 335 7077948/+39 3487595963

www.sentieriartecontemporanea.com

Facebook: @sentieriartecontemporanea