Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted on Nov 20, 2017 in EVENTI AZIENDALI, POSTI & PERSONE, TURISMO E CULTURA

Complice un fine settimana di sole, grande successo di pubblico per le iniziative del quarto fine settimana di Frantoi Aperti in Umbria

 

Si è concluso ieri, domenica 19 novembre, il quarto fine settimana della XX edizione di Frantoi Aperti in Umbria che ha visto coinvolti i comuni di Spello con L’Oro di Spello – 56° ed. Festa dell’Olivo e Sagra della Bruschetta” ed Assisi con UNTO nei Castelli del Territorio che proseguirà fino al 26 novembre.

Spello “L’Oro di Spello – 56° ed. Festa dell’Olivo e Sagra della Bruschetta” iniziato fin da venerdì 17 novembre, ha ricevuto un ampio successo di pubblico con visitatori provenienti, oltre che dalle cittadine umbre, soprattutto dalle regioni limitrofe del centro Italia e non solo.
Così commenta Irene Falcinelli Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Spello: “La giornata di ieri, come il sabato, sono state ottime, sia per quanto riguarda il clima, sia per la grandissima presenza di persone con pullman provenienti da tutto il centro Italia. Nella giornata di ieri, domenica 19 novembre, c’è stata la sfilata dei “Carri della frasca”, sono stati 10 i carri che hanno dapprima partecipato alla mostra con allestimenti e con le rievocazione delle scene di vita contadina e borghese, il saltarello e quelle che erano le tradizione legate alla raccolta delle olive. Hanno fatto una bellissima sfilata, molto precisi negli addobbi e negli allestimenti, come ha sottolineato anche la Presidente della Giuria della premiazione dei carri, la Dott.ssa Domizia Donnini dell’Università di Perugia, che segue la manifestazione da diversi anni, e che ha registrato una importante crescita qualitativa dei carri stessi. Abbiamo concluso – prosegue Irene Falcinelli Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Spello – con lo show cooking che ha visto la preparazione del risotto al gorgonzola ed Olio e.v.o. di Spello realizzato dallo chef Giancarlo Reboscini proveniente dal Piemonte, sotto la direzione artistica di Jacopo Fontaneto. Siamo molto soddisfatti rispetto all’afflusso di visitatori che hanno preso parte alle varie iniziative ad esempio, da qualche mese ospitiamo la sede dell’Associazione G.M.P. – G.A.I.A. che ha reso possibile visitare la mostra “Ammoniti attraverso il tempo e Spello underground”, una mostra collaterale, molto di nicchia, che domenica pomeriggio, nelle sole 3 ore di apertura, ha registrato la presenza di 130 visitatori.”

Gremita anche Piazzetta della Loggia per lo spettacolo teatrale per bambini de “Le Luisà: Sabina e Maria Luisa” dal titolo “La Favola: Olivo, Albero di Pace”, a cura di Kemodafà. Tutto esaurito anche nelle tre taverne dei Terzieri sabato sera dove è stato possibile degustare i piatti di giovani chef che hanno cucinato a 4 mani con i cuochi dei Terzieri, altissima la qualità, ottimo il clima di convivialità e molta attenzione ai cibi e alle contaminazioni tra piatti, tutto sul filo conduttore dell’olio e.v.o. Non da meno i tanti show cooking di sabato e domenica che hanno contraddistinto il programma de “L’Oro di Spello incontra la cucina italiana” e che sono stati tutti molto partecipati e seguiti, ma soprattutto sono stati contraddistinti da momenti molto interessanti e fortemente aggregativi come il momento dell’esperienza “USA to Italy International Gourmet Bruschetta!” che con tutte le difficoltà del fuso orario e dei collegamenti, ha visto lo chef toscano Paolo Fioravanti in collegamento dagli Stati Uniti, che ha realizzato tre bruschette gourmet in diretta, ospite del ristorante ‘Spiga’ di Totowa, New Jersey.

Irene Falcinelli Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Spello ha voluto concludere dicendo: “Abbiamo potuto constatare che la presenza di pubblico è stata cospicua, eterogenea e che le persone provenivano oltre che dall’Umbria anche da molte altre regioni d’Italia quindi possiamo dire che “L’Oro di Spello – 56° ed. Festa dell’Olivo e Sagra della Bruschetta” è un evento che  ha molta attrattività e tante potenzialità ancora da sviluppare”.

Anche ad Assisi per UNTO nei Castelli del Territorio ampia è stata la partecipazione al trekking, in programma nella giornata di domenica 19 novembre, che dalla frazione di Capodacqua è stato motivo di scoperta di molti luoghi francescani: la Chiesa SS. Trinità, la Chiesa Santa Maria Maddalena (antico lebbrosario), il Sacro Tugurio e per finire il Cimitero Inglese di Rivotorto. Ad Assisi la manifestazione  UNTO nei Castelli del Territorio prosegue nei prossimi weekend fino al 26 novembre.

Per maggiori informazioni su Frantoi Aperti:
 info@stradaoliodopumbria.it – www.frantoiaperti.net 
Tel. +39 0742 332269
Segui l’evento su
Facebook: @frantoiaperti
Twitter: #frantoiaperti